CLOUD NOTHINGS - ATTACK ON MEMORY

Un'abbuffata di personlità post-hardcore, echi noise-pop e riflussi grunge da k.o. tecnico. Stupendo. - Alessandro Rossi

Wasted Days:

ALT-J  - AN AWESOME WAVE

Registrato a Cambridge e vincitore del Mercury Prize l'esordio degli Alt-J (∆) è un miscuglio armonico in assoluto equilibrio tra maturazione e declino, triste e confortante come un'onda maestosa sul proprio corpo.- Federico Baldi


Breezeblocks

NADA SURF - THE STARS ARE INDIFFERENT TO ASTRONOMY

Un racconto appassionato e credibile, sorretto dallo spirito incrollabile di quelle influenze che dall'alto sembrano voler pilotare questi ragazzi verso il paradiso indie, ancora una volta quello vero. - Alessandro Rossi


Clear Eye Clouded Mind

GYBE! - ALLELUJAH! DON'T BEND! ASCEND!

Nenie rarefatte e distorte, poliritmie stratificate che dipingono scenari sconfinati tra deflagranti turbamenti e sottili sussurri di delicatezza trascendentale. - Ida Stamile


Their Helicopters' Sing

GOAT - WORLD MUSIC

Le percussioni di Fela Kuti battono sulle frequenze del kraut rock più lisergico di fine anni ’60. Il tutto ben confezionato in un ridente paesino nel buco del culo della Svezia. “World Music” per davvero! - Simone Dotto


Let it bleed

SWANS - THE SEER

Faccia incazzata, cappello da cowboy e nessuna intenzione di suonar diverso da come suona nei propri sogni/incubi. Coerente e libero. - Alessandro Rossi


The Seer Returns

CONVERGE - ALL WE LOVE WE LEAVE BEHIND

Oscurità criptica e misteriosa imbevuta di occulto segreto hardcore. - Ida Stamile


All we love we leave behind

SCOTT WALKER - BISH BOSCH

Bish Bosch è irriconducibile agli stereotipi di qualche genere specifico, ma rammenta la decostruzione teatrale, il gusto per lo psicodramma e l’istintivismo barbarico dei più grandi terroristi sonori della musica rock. - Michele "Michilista" Garofalo


Epizootics!

ARCHIVE - WITH US UNTIL YOU'RE DEAD

Se non ne potete più di quei gruppetti che bene che vada diventano la colonna sonora dei vostri acquisti da H&M e Hollister, allora questo disco è la vostra arma di distruzione del mondo, la vostra vendetta definitiva. Emozionante, autorevole, complesso e moderno ma allo stesso tempo fruibilissimo. In poche parole perfetto. - Emanuele Binelli


Violently

TAME IMPALA - LONERISM

Il secondogenito di Kevin Parker suona più come il frutto di una minuziosa attività di bricolage davanti al computer che non di una serata fra amici a base di LSD. Una manciata di canzoni ben scritte e, solo in un secondo momento, passate al trucco lisergico. - Simone Dotto


Feels Like We Only Go Backwards

FRANK OCEAN - CHANNEL ORANGE

La spasmodica ricerca di un'identità da parte degli artisti è ciò che ha tolto identità all'R'n'B, ma fortunatamente “channel ORANGE” di Frank Ocean ricorda a chi l'avesse dimenticato che il requisito indispensabile per farsi riconoscere è avere talento. - Vincenzo De Lucia


Bad Religion

UNSANE - WRECK

Nettamente più a fuoco di Visqueen del 2007 e con qualche carta in più di Blood Run (2005) questo nuovo album si propone come pietra di paragone per i lavori composti dopo la reunion del 2003. A modern masterpiece. - Alessandro Rossi


Rat

AFTERHOURS - PADANIA

Padania degli Afterhours non solo è da promuovere a pieni voti, ma anche da rispettare come prova di una libertà artistica invidiabile, un regalo in un’epoca di cinghia tirata. - Emanuele Binelli


Padania

TY SEGALL BAND - SLAUGHTERHOUSE

Probabilmente ci si trova di fronte a nient'altro che l'ennesimo disco di garage californiano al vetriolo; ma il tutto suona talmente gustoso e groovy che si è troppo indaffarati a dimenarsi e scapocciare per puntare il dito indispettiti. - Michele "Michilista" Garofalo


Diddy Wah Diddy

DJANGO DJANGO - DJANGO DJANGO

Brian Wilson e Brian Eno applaudono, Wes Anderson prende nota, i Django Django firmano un’opera, o meglio, un tripudio di colori che segna un ottimo punto di partenza - Giorgio Papitto


Storm

POP. 1280 - THE HORROR

The Horror è insania ossessiva e indolente fatta di echi e rumori, un cosmo sotterraneo sporco, osceno e acido dove aleggiano icone dissestate e allucinazioni nichiliste. - Ida Stamile


Bodies in the dunes

LIARS - WIXIW

WIXIW è un disco che farà felici i fan del gruppo, ma anche un ottimo compendio per i neofiti. Missione compiuta, ma a questo punto la domanda è: “cosa si inventeranno la prossima volta?” - Valerio Minelli


No.1 Against the rush

MARK LANEGAN - BLUES FUNERAL

Quasi quasi scappa da scrivere che il blues qui torna a esistere in altra forma, che lo spirito sopravvive alla carne eccetera, ma sarebbe una bugia: Blues Funeral è in tutto e per tutto un estremo saluto a una tradizione che fu. Ma, come si dice in questi casi, “gran bell’esequie”. - Simone Dotto


Bleeding Muddy Water

THE XX - COEXIST

Gli XX dimostrano una forza comunicativa del tutto antitetica rispetto a quella “umana” descritta nei testi. Basta lasciarlo parlare il disco, lasciare che si apra all’ascoltatore. Come raccomandato dagli stessi XX: “Let it unfold”. - Emanuele Russo


Chained

FLYING LOTUS - UNTIL THE QUIET COMES

Quando il ragazzone di Los Angeles controlla i suoi istinti prog-psych il risultato è garantito. Until The Quiet Comes ne è la dimostrazione. Un album “digeribile” ma allo stesso tempo ricercato, mai banale. - Emanuele Russo


See thru to u (feat. Erykah Badu)


Quest’anno Rocklab si è fatta in due. Non solo ha selezionato i 20 dischi più meritevoli del 2012 (che potete scorrere qui sopra) ma ha anche realizzato una "Top 5 su misura” per voi, che siete Orodiscopo-dipendenti. Come usarla? È semplice: i segni dell’Orodiscopo non sono altro che diversi tipi di approccio all’ascolto, e rappresentano vari generi di ascoltatore definiti non da uno stile musicale, ma dalla vostra attitudine nei confronti della vita e del mondo. Per cui cercate di capire a quale segno appartenete (sotto ad ogni segno c'è il link per leggere la scheda, oppure andate qui e leggetele tutte), e poi godetevi gli ascolti del 2012 che abbiamo selezionato apposta per voi. Viva l’Orodiscopo!




Barba chi è? Scoprilo qui Giacca chi è? Scoprilo qui Occhichiusi chi è? Scoprilo qui Spilletta chi è? Scoprilo qui
       
Mark Lanegan
Blues Funeral

The Tallest Man on Heart
There's no Leaving Now

Father John Misty
Fear Fun

Grizzly Bear
Shields
Gravenhurst
The Ghost in Daylight
Afterhours
Padania

Rover
Rover

Bill Fay
Life is People

Il Teatro degli Orrori
Il Mondo Nuovo

Soundgarden
King Animal
Godspeed You! Black Emperor
Allelujah! Don't Bend! Ascend!
Hanne Hukkelberg
Featherbrain
Balmorhea
Stranger
Orcas
Orcas

Efterklang
Piramida
Alt-J
An Awesome Wave

Nada Surf
The Stars are indifferent to Astronomy

Django Django
Django Django

The Maccabees
Given to the Wild

Two Door Cinema Club
Beacon
       
Sorcino chi è? Scoprilo qui Truce chi è? Scoprilo qui Sinapsi chi è? Scoprilo qui Dispari chi è? Scoprilo qui
       
The XX
Coexist

Chromatics
Kill for Love
Perfume Genius
Put your back n2

Turbonegro
Sexual Harassment

Grimes
Visions
Cloud Nothings
Attack on Memory

White Lung
Sorry

Death Grips
The Money Store

JJ DOOM
Key to the Kuffs

Die Antwoord
Ten$Ion
Tame Impala
Lonerism

Ty Segall Band
Slaughterhouse

Animal Collective
Centipede Hz

Beach House
Bloom
Pepè Deluxe
Queen of the Wave
Field Music
Plumb

Pontiak
Echo Ono

... And You will know us
by the trail of Dead
Lost Song

Meshuggah
Koloss

Unsane
Wreck

       
Robinson chi è? Scoprilo qui Avatar chi è? Scoprilo qui Eyeliner chi è? Scoprilo qui Nichilista chi è? Scoprilo qui
       
Frank Ocean
Channel Orange
Alabama Shakes
Boys & Girls

Archive
With Us until you're Dead
Nick Waterhouse
Time's All Gone
Big Boi
Vicious Lies And Dangerous Rumors
Flying Lotus
Until the quiet comes

The 2 Bears
Be Strong

Lcd Soundsystem
Shut up and play the hits
Four Tet
Pink

Oval
Oval dna
Swans
The Seer

Converge
All we love we leave behind
Pop. 1280
The Horror

A Place to Bury Strangers
Worship

Blood Red Shoes
In Time to Voices

Scott Walker
Bish Bosch

Goat
World Music
Tu Fawning
A Monument
Liars
WIXIW

Xiu Xiu
Always



 
         
All About Kane - Citizen Pop
Perchè questa band di biellesi ha sfornato un album che è stato pensato in grande sotto tutti i suoi aspetti. Un instant classic di una band verace che è andato oltre le mode del momento e se ne è infischiata dell'hype e del giro giusto. La vera sfida per questi ragazzi sarà ora farsi notare dal pubblico indie che ha la memoria di un pesce rosso e dal pubblico generalista che ascolta solo la "pappa pronta" che passano le radio.
  Planet Brain - Forecasts EP
Perché questo lavoro, se proprio non potrà essere il futuro della musica italiana, almeno è il meglio del presente della musica internazionale. Perchè dover pescare all'estero quando abbiamo a casa nostra tali artisti? Smettetela di seguire come la bibbia la top 100 album di Pitchfork ed ascoltate questa band.
  Diva - Il Paradiso su Retequattro
Perché se si vuole ancora fare cantautorato in questo paese, bisognerebbe almeno lasciare da parte i soliti De Andrè e Rino Gaetano e cercare di trovare un nuovo modo pop, sarcastico e leggero di affrontare i clichè che affliggono l'Italia da 40 anni a questa parte. I Diva hanno azzeccato la perfetta formula pop per dissacrare a modo loro il tempio della cultura italiota: la televisione generalista.




COMMENTA E PROPONI LA TUA TOP20